Triangolazione extra CEE: operazioni triangolari all’esportazione per merce destinata in Svizzera

Il commercio con l’estero rappresenta un’opportunità interessante e vede sempre più spesso le aziende italiane coinvolte in operazioni a cui partecipano diversi soggetti, sia comunitari/nazionali che extracomunitari, come ad esempio la Svizzera.

Quando si effettua una cessione di beni verso uno stato Extra UE, nel nostro caso la Svizzera, è determinante che la fattura sia formulata in modo adeguato e riporti tutte le informazioni necessarie per non incorrere in problemi nell’espletamento delle formalità doganali e ai fini fiscali.

Fatturare all’estero, dunque, richiede un’attenzione particolare ed è evidente che una fattura completa di tutte le informazioni necessarie, oltre a svolgere un ruolo determinante per penetrare i mercati internazionali, agevola e snellisce le procedure doganali.


Triangolazione extra CEE: definizione

Con il termine cessioni triangolari si identificano le operazioni in cui intervengono tre differenti operatori a fronte di un unico trasferimento di beni. 

  1. Primo cedente
    È il fornitore del bene, che cede le merci al promotore della triangolazione e su incarico di quest’ultimo consegna i beni al destinatario Svizzero.

     
  2. Promotore della triangolazione
    È colui che genera l’operazione di triangolazione, riceve la fattura di acquisto dal fornitore ed emette la fattura di vendita nei confronti del soggetto estero (destinatario finale Svizzero).

     
  3. Destinatario finale in territorio Svizzero
    È colui che ha acquistato dal promotore della triangolazione, riceve i beni sul territorio doganale Svizzero.


Esempio di operazioni triangolari extra UE dall’Italia alla Svizzera

Rossi srl di Parma (primo cedente) ha ricevuto un nuovo ordine dalla ditta Bianchi srl di Como (promotore della triangolazione), la merce è destinata in Svizzera (destinatario). La ditta Rossi srl su incarico del promotore predisporrà la consegna della merce.

operazione triangolazione extra cee


Due casi pratici di triangolazione

Triangolazione tra due aziende nazionali IT e un’azienda svizzera

  • Una ditta italiana ITALY1 (primo cedente) vende i beni ad un altro operatore italiano ITALY2 (promotore della triangolazione).
  • ITALY2 incarica ITALY1 di consegnare i beni al suo cliente finale Svizzero CH (destinatario finale della merce)

operazione triangolazione extra cee

Come si svolge l’operazione di triangolazione extra ue

  • ITALY1 formulerà fattura non imponibile IVA ai sensi dell'art. 8 co. 1 lett. a) DPR 633/72 nei confronti del promotore della triangolazione (ITALY2) e sulla stessa indicherà la destinazione finale della merce (SVIZZERA).
  • ITALY2 (promotore) effettua una cessione all'esportazione non imponibile IVA ai sensi dell'art. 8 co. 1lett. a) pertanto formulerà fattura di vendita nei confronti del cliente finale con destinazione Svizzera.
  • Per poter usufruire del regime di non imponibilità, infine, è importante ricordarsi di ottenere sempre, entro i termini, i giustificativi doganali di esportazione come previsto dalla legge (esemplare numero 3 del DAU).


Triangolazione tra due aziende comunitarie (IT/FR) e un’azienda Svizzera

  • Una ditta Italiana ITALY (primo cedente) vende al proprio cliente francese FRANCE (Promotore della triangolazione).
  • La ditta francese incarica ITALY di spedire direttamente le merci dall’Italia alla Svizzera CH (destinatario finale della merce).

operazione triangolazione extra cee

Come si svolge l’operazione di triangolazione extra ue

  • Per la ditta ITALY trattasi di una cessione all’esportazione, con emissione di fattura "non imponibile ai sensi dell'art. 8 co. 1 lett. a) DPR 633/72”, se la spedizione delle merci fuori dal territorio comunitario e le relative attività doganali di esportazione sono a cura del cedente italiano;
  • Per poter usufruire del regime di non imponibilità, infine, è importante ricordarsi di ottenere sempre, entro i termini, i giustificativi doganali di esportazione come previsto dalla legge (esemplare numero 3 del DAU).


Scarica la guida

Hai bisogno di ulteriori approfondimenti?
Ti segnaliamo i nostri corsi costruiti sulla base delle tue esigenze e personalizzabili.

Giuseppe Miele
Specialista in Spedizioni Titolo federale UFFT presso Carugati SA

Vuoi saperne di più?

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi degli artt. 13-14 del GDPR (General Data Protection Regulation) 2016/679 presente nella sezione Cookie & Privacy del vostro sito Web e di prestare quindi il consenso al trattamento dei miei dati personali.

I nostri servizi

Con noi le frontiere diventano ponti per il successo

Scopri di più
Whatsapp Carugati
Whatsapp Carugati